La Comunità e l'Associazione dei Sistemisti Informatici della Pubblica Amministrazione

Ilger

Disaster recovery: online le raccomandazioni di DigitPa

immagine

L’Agenzia per l’Italia Digitale – gestione ex DigitPA – pubblica oggi online le raccomandazioni per le pubbliche amministrazioni sul Disaster Recovery. Le raccomandazioni sono un nuovo passo in avanti per accrescere nelle amministrazioni pubbliche la consapevolezza che la corretta protezione del patrimonio informativo pubblico è uno dei più rilevanti impegni verso il cittadino e le imprese. Gli eventi sismici che hanno colpito recentemente l’Emilia e in precedenza l’Abruzzo, e le relative difficoltà incontrate da diverse amministrazioni, hanno ulteriormente messo in luce l'inderogabile necessità da parte delle pubbliche amministrazioni di organizzare la sicurezza dei propri dati e di realizzare procedure di emergenza per l'erogazione dei servizi.

L’art. 50-bis del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) rende obbligatoria la pianificazione in materia di continuità operativa e di Disaster Recovery , prevedendo che “in relazione ai nuovi scenari di rischio, alla crescente complessità dell’attività istituzionale caratterizzata da un intenso utilizzo della tecnologia dell’informazione, le pubbliche amministrazioni predispongono i piani di emergenza in grado di assicurare la continuità delle operazioni indispensabili per il servizio e il ritorno alla normale operatività.” Per accompagnare le amministrazioni nella predisposizione dei piani di emergenza, DigitPA ha emanato nel novembre 2011 le Linee guida sul Disaster Recovery. Per facilitarne l’adozione ha successivamente costituito un gruppo di lavoro e un tavolo tecnico per definire, con la collaborazione del mercato ICT e delle pubbliche amministrazioni, le raccomandazioni per i servizi minimi essenziali per l’adozione di soluzioni di Disaster Recovery .

Fonte: sito del DigitPA

Categoria: